Garanzia del ricambista

Garanzia Del Ricambista: Ecco Cosa Devi Sapere

L’Autofficina T. ci scrive:

Buongiorno, sono un’Autofficina della provincia di Roma. Negli ultimi anni abbiamo una difficoltà: riconoscere la garanzia dei lavori che eseguiamo sugli autoveicoli dei nostri clienti.

Riassumiamo qui di seguito i principali quesiti che ci pone l’Autofficina T. nella sua interessante mail

1. UN ANNO O DUE DI GARANZIA?

Il Ricambista da cui si acquistano i prodotti per l’officina riconosce 1 anno di garanzia sui componenti. La domanda che si pone l’Autoripatore è

Perché dovrei riconoscere 2 anni di garanzia a miei clienti quando il Ricambista a me ne riconosce 1?

2. UN ANNO DI RISCHIO IN PIÙ?

È corretto dire che l’Autofficina deve assumersi 1 anno in più di rischio rispetto al Ricambista che ha venduto il prodotto o ha costruito il componente?

I quesiti posti dagli amici dell’Autofficina T. rappresentano un conflitto molto comune tra il Rivenditore di ricambi e l’Autofficina installatrice. Tale conflitto spesso è causa di contenziosi legali. Cerchiamo allora di fare chiarezza attraverso le parole del nostro Esperto Fidesa:

Garanzia Del Ricambista: Ecco Come Funziona

Innanzi tutto specifichiamo che la responsabilità di un componente o di un bene “NUOVO” inizia dalla messa in circolazione dell’acquirente e non dalla vendita fra ricambista e installatore.

La responsabilità del periodo di garanzia – pertanto –  una volta installato il componente sull’autoveicolo, ricade a regresso su tutta la catena distributiva in funzione delle loro responsabilità.

Il nostro Esperto ci condivide un esempio:

  • Dopo aver acquistato un componente dal suo Ricambista di fiducia, il Meccanico lo installa sul veicolo del cliente.
  • Dopo venti mesi il componente si guasta e il cliente torna in Autofficina manifestando il problema.

A questo punto:

Cosa dovrebbe fare l’Autofficina?

Semplice, seguire i consigli del nostro Esperto Fidesa:

  • Identificare rapidamente la causa del problema
  • Verificare se il danno non sia stato causato dall’Automobilista
  • Sistemare l’auto con un altro componente con le stesse caratteristiche del precedente.

Qualora risulti chiaro che il componente era difettoso, l’installatore ha 12 mesi di tempo per farsi rimborsare il componente e la manodopera dal suo Ricambista di Fiducia.

Cosa dovrebbe fare il Ricambista?

Il Ricambista, accertata la difettosità, a questo punto dovrebbe richiedere il rimborso al proprio rivenditore o costruttore.

Ricordiamo che anche il Ricambista ha 12 mesi di tempo per richiedere il rimborso.

L’effetto regresso coinvolge tutta la catena distributiva

Riassumendo:

La garanzia su un componente non inizia a decorrere dalla vendita del ricambista all’installatore ma dal momento che l’installatore consegna il veicolo con il componente installato all’acquirente utilizzatore.

Dal momento che l’installatore consegna l’autoveicolo al suo cliente – consumatore “CODICE FISCALE” – con un componente nuovo installato:

Iniziano a decorrere ventiquattro mesi di garanzia che per effetto del regresso vede coinvolta tutta la catena distributiva.

ATTENZIONE: Ricordiamo che nella catena distributiva sono coinvolti anche i  trasportatori!

Naturalmente l’argomento approfondito in questo articolo fa scaturire ulteriori domande come ad esempio:

  • Se la garanzia sul ricambio nuovo a un soggetto consumatore è di ventiquattro mesi, la garanzia sulla manodopera quanti mesi dovrebbe durare?
  • In caso di ricambio usato o revisionato la garanzia è sempre di 24 mesi?
  • Un Ricambista, dopo 4 anni che ha un componente in magazzino lo vende a un installatore. L’installatore a sua volta lo installa a un consumatore. Solo a quel punto iniziano a decorrere ventiquattro mesi di garanzia su tutta la catena distributiva?
  • E se la risposta fosse sì: dopo quanti anni terminerebbe la responsabilità di un produttore per gli articoli che vende a un Ricambista e lo stesso tiene in magazzino?

Resta connesso: l’Esperto Fidesa risponde a tutte le domande!

Richiedi subito ulteriori informazioni

5 + 3 = ?

Verifica usura autovettura

Verifica Usura Autovettura: identificare e parametrizzare il valore

Verifica usura autovettura: scopri cosa ha risposto il nostro Esperto Fidesa su identificazione e parametizzazione del valore.

Negli ultimi mesi abbiamo ricevuto richieste da diversi Autosaloni in merito a questo tema e abbiamo chiesto al nostro Esperto di rispondere.

Ne approfittiamo per ringraziare tutti coloro che ci hanno scritto, in particolar modo gli amici dell’Autosalone Tosi in Veneto.

I parametri di usura in percentuali sono legalmente validi?

Buongiorno, vorremmo sapere se i parametri di usura espressi in % che diverse aziende di garanzia e associazioni di consumatori ci forniscono attraverso la scheda di conformità sono legalmente validi.

Ad esempio:

  • Motore usurato al 50%
  • Turbina usurata al 60%
  • Frizione usurata al 40%

Le domande che gli amici dell’Autosalone ci pongono in conclusione sono:

  1. È giusto riportare su una scheda di conformità i valori usura in %?
  2. Qual è il loro valore legale?

Verifica usura autovettura: l’Esperto Risponde

Ecco la risposta del nostro Esperto Fidesa alla richiesta dell’Autosalone:

Innanzi tutto va specificato preventivamente che esprimere l’usura in valori percentuali su una scheda di Conformità non equivale a un certificato di garanzia.

Difatti, il Codice del Consumo si esprime in tutti altri termini. Tanto più che quantificare l’usura in % sulla scheda di Conformità potrebbe essere contestato nei seguenti casi.

  • Qualora si richiedesse di dimostrare quali criteri siano stati usati per determinare la % stessa.
  • Qualora si richiedesse quale esperto e/o perito abbia valutato il veicolo per esprimere in maniere certificata e legale l’usura dichiarata.

Premesso ciò, il nostro Esperto prosegue sostenendo quanto segue:

Difficilmente un perito meccanico si assumerebbe la responsabilità di certificare un’usura calcolata in % perché è evidente che il calcolo ha un elevato livello di complessità.

Ecco solo alcuni esempi di come il valore dell’usura cambi significativamente rispetto a variabili ambientali.

Usura su strade urbane ed extraurbane

Ad esempio:

  • Un autoveicolo con centomila km di percorrenza su strade urbane, ha il 50 % di usura in più rispetto a un autoveicolo che ha percorso gli stessi km in strade extra urbane.
  • Un autoveicolo che si avvia quotidianamente in salita ha un 5% di usura in più di un autoveicolo che si avvia in pianura.
  • Un autoveicolo che marcia in località fredde rispetto a un altro che viaggia in località calde ha una usura totalmente diversa.

Questi esempi dimostrano che attualmente è impossibile esprimere su un modulo di conformità il valore dell’usura in %.

Usura e Codice del Consumo

Facendo riferimento alla normativa del Codice del Consumo, è chiara la responsabilità del venditore al momento del guasto tenendo conto del pregresso utilizzo dell’auto.

Quindi determinare il valore di usura in % in fase di vendita avrebbe una incongruenza anche con le responsabilità del venditore che si determinano al momento del guasto.

Questo perché, quasi sicuramente, al momento del guasto il veicolo avrà un tasso di usura differente rispetto a quello registrato durante la vendita.

Conclusione: la percentuale di usura non è attendibile

Determinare l’usura in % in fase di vendita non troverebbe, in conclusione, nessun riscontro e attendibilità né per il consumatore, né tantomeno per il venditore dell’auto.

Ma allora:

Qual è il modo migliore per configurare la scheda di Conformità?

Sempre secondo il nostro Esperto:

Il modo migliore è attenersi al linguaggio della normativa che ci dà gli strumenti adatti per configurare in maniera ottimale un autoveicolo usato in fase di vendita.

La stessa normativa consente, difatti, di conferire il vero valore del componente guasto all’atto della sua rottura. Questo tenendo conto dell’utilizzo fatto dal consumatore nel periodo dei 12 mesi di garanzia.

Grazie a Fidesa puoi configurare Schede di Conformità in totale sicurezza

Oggi la piattaforma software Fidesa consente di configurare in maniera legale, veloce e semplice le schede di conformità in tono con la normativa del Consumo.

I nostri consulenti vengono infatti formati e ricevono informazioni costantemente al fine di informare al meglio i nostri clienti.

Hai una domanda da sottoporci o vuoi maggiori informazioni in merito ai nostri servizi?

Clicca qui e contattaci attraverso il nostro form!

Fidarsi è bene, Fidesa è meglio!

Garanzia Auto usata Navigatore

Garanzia Auto Usata e Navigatore

Garanzia auto usata e navigatore. A distanza di qualche mese, grazie al quesito di un lettore arrivato proprio qui sul blog, torniamo a parlare di Garanzie legate ai navigatori satellitari con il nostro Esperto Fidesa.

Ci scrive a questo proposito il nostro amico:

Salve mi chiamo O., volevo informazione.

Ho acquistato una macchina 5 mesi fa, aveva un problema che mi diceva nel navigatore mappe non disponibili. Appena consegnata mi hanno detto che era un banale aggiornamento. Invece avendo un appuntamento alla Fiat autorizzata un mese fa mi hanno detto che ci vuole il navigatore.

Volevo sapere se entrare in Garanzia auto usata. Soprattutto che me l’hanno consegnata in quel modo…. grazie in anticipo.

Garanzia auto usata e navigatore: La Risposta Dell’Esperto

Ecco cosa risponde il nostro Esperto Fidesa, specializzato nella gestione di Garanzie per autovetture nuove e usate:

Se in fase di vendita e consegna del veicolo usato, su nessun documento è stato riportato che l’auto le veniva consegnata con navigatore non funzionante, allora si tratta di un difetto di conformità.

A questo punto a chi spetta la riparazione del navigatore rotto? Sempre secondo il nostro Esperto Fidesa:

Il venditore dell’auto usata ha l’obbligo di ripararlo o sostituirlo.

Aggiungiamo che, al fine di ottenere il diritto alla riparazione è necessario inviare una comunicazione tramite Raccomandata con ricevuta di ritorno al venditore dell’auto usata.

Tale comunicazione dovrà naturalmente contenere la relazione dell’Autofficina Autorizzata Fiat che ha visionato la vettura affinché possa essere verificata l’attendibilità dei fatti. Ed – eventualmente – provvedere alla riparazione o sostituzione del navigatore.

Per leggere il post precedente sullo stesso tema clicca su: Garanzia Navigatore Auto Usata.

Hai anche tu una domanda da sottoporre al nostro Esperto Fidesa?
Inviacela utilizzando il form o scrivendola nei commenti!

Garanzia Tettuccio Elettrico

Garanzia Tettuccio Elettrico: Scopri Cosa Prevede

Garanzia tettuccio elettrico: scopri qui come funziona e cosa copre.

Un lettore del blog Fidesa ci scrive:

Si è guastato il tettuccio elettrico dell’auto ma non ho fatto il tagliando come previsto dalla Casa madre. Posso pretendere la garanzia sul tettuccio elettrico?

Abbiamo sottoposto l’interessante quesito al nostro Esperto Fidesa, specializzato in Garanzie di conformità e tutela del Consumatore, che ci risponde

Gentile amico, le sentenze emesse da diversi giudici dimostrano che ci deve essere un nesso fra gli obblighi per la validità della garanzia e i diversi guasti che possono verificarsi sull’autoveicolo.

Garanzia tettuccio elettrico: Non legare la tagliandistica alla carrozzeria

Pertanto, secondo il nostro Esperto non ha senso legare tagliandistica e carrozzeria dell’autovettura in quanto appartenenti ad ambiti completamente differenti.

La tagliandistica, infatti, serve a preservare tutta la parte del propulsore e nulla ha a che vedere con eventuali guasti che appartengono alla carrozzeria.

Conclusione: garanzia tettuccio elettrico compresa

Quindi, qualora il tettuccio elettrico della vostra auto dovesse subire un guasto o un malfunzionamento l’unica cosa che dovreste chiedervi è se non vi siano ulteriori o diverse esclusioni di garanzia.

Questo perché il componente è in garanzia, a prescindere dal tagliando.

Componenti gestite da Fidesa

Sottoscrivendo una delle nostre note estensioni di garanzia per auto nuove e usate, tutte le seguenti componenti risultano sempre garantite:

  • Basamento, Cambio automatico, Cambio manuale, Cambio robotizzato, Cambio a variazione continua
  • Circuito di alimentazione Circuito di raffreddamento, Circuito elettrico, Circuito frenante, Chiusura centralizzata.
  • Componenti elettronici, Gruppo aspirazione, Gruppo scarico
  • Impianto aria condizionata, Motore, Organi di trasmissione
  • Organi guida Servosterzo e, naturalmente Tettuccio elettrico

Hai un dubbio in merito a cosa comprende la tua Garanzia auto?

Vuoi chiedere un parere al nostro Esperto Fidesa o vuoi suggerirci un tema che ancora non è stato trattato sul nostro blog?

Inviaci subito la tua richiesta utilizzando il form.

Garanzia Convenzionale Auto Usata

Garanzia Convenzionale Auto Usata: Cosa Significa?

Garanzia Convenzionale Auto usata: ecco cosa risponde l’Esperto Fidesa a un lettore che ci scrive:

Ho acquistato un’auto usata e mi hanno dato una Garanzia convenzionale, cosa significa?

Garanzia Convenzionale Auto Usata: È Veramente Una Tutela In Più Per L’Acquirente?

Come già sottolineato in molti dei diversi approfondimenti presenti sul nostro blog, la garanzia convenzionale è da considerarsi “in aggiunta” a quella che spetta per legge a tutti gli acquirenti di autovetture nuove e usate.

 

Pertanto la condizione a priori è che tale garanzia non limiti in alcun modo né tantomeno sostituisca la garanzia che vi spetta per legge. Semmai la integri.

Il nostro Esperto Fidesa ci tiene a specificare ulteriormente il concetto:

Questo infatti significa che se la garanzia convenzionale non riconoscesse, ad esempio, alcuni dei guasti previsti in garanzia, il venditore dell’autovettura ne sarebbe sempre responsabile.

Pertanto il venditore dovrà occuparsi della riparazione del veicolo del nostro lettore secondo quanto previsto dalla garanzia del Codice del Consumo.

PER QUESTO ESISTE FIDESA!

In questo frangente si inserisce la gamma di servizi offerta dalla nostra azienda. Da oltre 10 anni Fidesa si occupa di gestire le garanzie di conformità per autovetture nuove e usate. Fidesa gestisce con successo per conto del venditore la garanzia da lui dovuta per legge garantendo il pieno rispetto dei diritti dell’acquirente.

IL CONSIGLIO DELL’ESPERTO FIDESA

Il nostro Esperto ci tiene, infine, a sottolineare un ultimo concetto. Indipendentemente da chi gestirà la garanzia per le vostre autovetture, il consiglio è:  prestate sempre massima attenzione alle garanzie convenzionali.

Bisogna fare molta attenzione che la garanzia convenzionale non venga fatta passare come garanzia di legge!

Se ciò avvenisse, infatti, non sarebbero tutelati i diritti del consumatore, come previsto peraltro dal Codice del consumo.

HAI ULTERIORI DOMANDE SULLE GARANZIE DI AUTO USATE?

Scrivici qui o utilizza il nostro form di contatto e l’Esperto Fidesa ti risponderà nel prossimo post di approfondimento. Ti aspettiamo!

Manomissione Contachilometri

Manomissione Contachilometri: L’Alterazione È Un Reato!

Sei un rivenditore? Sicuramente sai che la manomissione contachilometri è un reato! Con la gestione Fidesa usufruisci di garanzie che non pongono limiti di età o kilometraggio.

LE AUTO “SCHILOMETRATE” E I KILOMETRI REALI

Molti acquirenti di vetture usate ci chiedono come verificare i kilometri delle auto e cautelarsi dai rivenditori che “scaricano” i chilometri delle autovetture. Un’auto “schilometrata”, infatti, è un’autovettura usata che ha appena subito una vera e propria manomissione del contachilometri per agevolarne la vendita. L’equazione errata che il venditore ha in mente è infatti:

  • Meno Km = Più Qualità Percepita

CONSIGLI  SU COME VERIFICARE LA MANOMISSIONE CONTACHILOMETRI

 

Per comprendere come verificare km auto innanzi tutto bisogna premettere che oggi il 90% delle auto ha percorso più di 90.000 km. La crisi ha portato, infatti, un allungamento della vita delle auto che stazionano, in media, più anni nelle mani di un unico proprietario. Si stima che la maggior parte dei veicoli in circolazione ha un’età di 6 anni e pertanto è sufficiente un veloce calcolo mentale per comprendere che:

Quando il contachilometri segna meno di 90.000 km qualcosa non va…

Questo dato implica che l’autovettura potrebbe avere dei problemi? Assolutamente no. Anzi, potrebbe segnalarci che l’automobile ha meno usura, ad esempio, di un’auto che ha percorso 50.000 km.

Pertanto l’equazione Meno Km 0 Più Qualità non è vera in ogni circostanza.  Nè tantomeno è sinonimo di migliore qualità dell’autovettura.

Ma quanto rischia un venditore se altera il contachilometri delle auto che vende?

Manomissione Contachilometri: Scopri Le Responsabilità Del Venditore

Secondo il Codice del Consumo – e naturalmente anche secondo il Codice Civile – chi mette in atto le “schilometrate” sta camuffando il prodotto che vende. Pertanto le responsabilità sono di natura contrattuale innanzitutto, ma anche istituzionale e penale.

  • Responsabilità Contrattuale: per aver venduto una cosa per un’altra
  • Responsabilità Istituzionale: per pratica commerciale scorretta

Se l’acquirente danneggiato opta per la querela, infine:

  • Responsabilità Penale: per frode in commercio e truffa. Questo nel caso vi siano prove che la manipolazione del contachilometri è avvenuta dopo la presa in carico del veicolo da parte del venditore o su sua disposizione.

Se Sei Un Rivenditore Presta Attenzione!

Le tre aree di responsabilità sono “concomitanti”, ovvero si può essere chiamati a rispondere di tutte le responsabilità.

Inoltre, secondo il Codice del Consumo il venditore è ritenuto responsabile della manomissione perché si suppone debba controllare il bene prima della vendita.

Se Sei Un Rivenditore Non Rischiare, Scegli Fidesa

Grazie a Fidesa le auto usate acquisiscono un notevole valore aggiunto. Con le Estensioni di Garanzia per Auto Usate infatti, è possibile vendere in tutta tranquillità i veicoli fino a 5 anni di garanzia sull’usato.

Nessun Limite Di Età Nè Km

Le Estensioni di Garanzia Fidesa non prevedono:

  • Limiti di età
  • Limiti di kilometraggio

E tutti i componenti delle auto sono coperti e gestiti in totale trasparenza come previsto dal Codice del Consumo.

Acquirente o Venditore scegli Fidesa, la tua migliore Difesa!

Hai domande sulla manomissione contachilometri o sulle garanzie per auto usate?

Scrivici utilizzando il nostro form di contatto o inviaci una mail a info@garanziafidesa.com e saremo lieti di risponderti.

Garanzia Navigatore Auto Usata

Garanzia Navigatore Auto Usata, Scopri Cosa prevede il Codice del Consumo

Garanzia Navigatore Auto Usata: Sai cosa prevede il Codice del consumo?

Le mie domande sono: il navigatore è in garanzia secondo il Codice del Consumo? Posso pretendere che mi venga aggiornato?

Riceviamo e volentieri rispondiamo con l’aiuto del nostro Esperto Fidesa a questo interessante quesito posto da un lettore che chiameremo Signor Rossi per tutelare la sua privacy.

Il Signor Rossi, come potrete immaginare, ha appena acquistato un’auto usata. Un’autovettura di 4 anni con un navigatore satellitare. Il navigatore però risulta non essere stato più aggiornato. Non solo, dopo l’acquisto dell’auto il navigatore si è spento e ha smesso di funzionare.

Garanzia Navigatore Auto Usata: L’Esperto Fidesa Risponde

Gentile Signor Rossi, l’auto da lei acquistata, secondo quanto previsto dal Codice del consumo, deve essere garantita in ogni sua parte e in ogni suo componente. Pertanto stia tranquillo, il navigatore satellitare è in garanzia!

Ma scopriamo insieme con il nostro Esperto cosa è previsto per la riparazione del navigatore.

Garanzia Auto Usata: Chi Ripara Il Navigatore Quando Si Rompe

Entrando più nello specifico, occorre fare una precisazione. L’auto che il Signor Rossi ha acquistato è un’autovettura usata. Per questo al nostro amico sarà riconosciuta per la riparazione del navigatore una parte economica pari al valore del componente e all’anzianità del veicolo. A questa va aggiunta naturalmente la manodopera.

Garanzia Auto Usata: A Chi Spetta Aggiornare Il Navigatore

Altra questione riguarda l’aggiornamento software del navigatore satellitare. Se il venditore dell’auto, in fase di vendita, ha dichiarato al Signor Rossi nella scheda di conformità che il navigatore non presentava aggiornamenti, allora il Signor Rossi non può esigere l’aggiornamento dal venditore dopo aver acquistato l’auto.

E Se Il Venditore Non avesse Dichiarato Alcun Aggiornamento Del Navigatore?

Se rileggendo la scheda di conformità il Signor Rossi si accorgesse che non vi è riporta alcuna dichiarazione in merito all’aggiornamento software del navigatore, allora saremmo di fronte a un “difetto di conformità” sulle dichiarazioni di vendita.

In questo caso specifico il Codice del consumo prevede che l’aggiornamento del navigatore sia a carico del venditore.

MA ATTENZIONE: sempre in una misura economica non superiore al valore attuale del navigatore.

Hai Anche Tu Domande Da Sottoporre Al Nostro Esperto Fidesa?

Scrivici in forma pubblica o privata utilizzando i nostri recapiti mail, telefonici e chat presenti nella nostra pagina contatti e saremo lieti di risponderti quando prima.

Garanzia Auto Usate Come Funziona

Garanzia Auto Usate: Come Funziona?

Garanzia Auto Usate Come funziona, quanto deve durare, come tutela l’acquirente?

Prosegue il nostro approfondimento a garanzia e tutela dell’acquisto di auto usate.

Garanzia Auto Usate Come Funziona La Durata

Come previsto dal Codice del consumo, le garanzie per autovetture usate possono durare fino a un massimo di 24 mesi ovvero due anni dall’acquisto del bene.

Attenzione però:

La normativa prevede che la garanzia non possa durare meno di 12 mesi!

Ovvero: 1 anno quando espressamente pattuito e sottoscritto fra le parti Acquirente e Venditore.

Garanzia Auto Usate: Quando Il Patto È Nullo

Si suggerisce di prestare massima attenzione al periodo di validità pattuito. Ricordate: se durante i 12 mesi di garanzia prevista il venditore non rispetta le condizioni stabilite dal Codice del Consumo, il patto concordato può ritenersi nullo.

In questo caso la garanzia automaticamente si prolunga sino a 24 mesi.

Quali Sono I Diritti Dell’Acquirente Su Un’Auto Usata

Cosa accade quanto l’auto acquistata non è conforme rispetto al contratto di vendita stipulato tra venditore e acquirente? Semplice, il Consumatore, come previsto dalla legge può richiedere la riparazione o la sostituzione del pezzo. Non solo, può altresì richiedere la riduzione del prezzo e anche la risoluzione del contratto.

Riparazione E Sostituzione

In caso di riparazione o sostituzione gli interventi effettuati sono previsti senza alcuna spesa a carico del consumatori ed entro tempi congrui.

Ricordiamo che in caso di difetto di conformità il venditore è comunque obbligato a riparare il bene senza che il consumatore sostenga spese.

Nel caso in cui il guasto non è un difetto di conformità, il venditore del bene deve riconoscere al consumatore il valore del componente secondo la vetustà del veicolo oltre la manodopera.

Riduzione Del Prezzo E Risoluzione Del Contratto

Nel caso non sia possibile procedere con la riparazione o la sostituzione del pezzo di ricambio compromesso, è possibile richiedere la riduzione del prezzo o la risoluzione del contratto.

L’Acquirente può richiedere la risoluzione del Contratto come previsto dal Codice del Consumo.

In questo caso si tiene conto dell’uso che è stato fatto del veicolo.

Hai Ulteriori Domande Su Come Funziona La Garanzia per Auto Usate?

Scrivici utilizzando il nostro form di contatto oppure chiama la nostra centrale operativa al numero 0773.26.25.91 o inviaci una mail a info@garanziafidesa.com e saremo lieti di risponderti.