Garanzia e manodopera

Garanzia sulla Manodopera: 12 o 24 mesi?

Garanzia sulla manodopera: molte richieste che ci giungono tramite il blog o dai social da colleghi e da amici che ci seguono, riguardano il tema della durata della garanzia dovuta per legge dagli autoriparatori in rapporto alla prestazione d’opera.

A titolo rappresentativo abbiamo selezionato una richiesta e abbiamo chiesto al nostro Esperto Fidesa di rispondere:

Salve,

sono un autoriparatore e volevo avere informazioni sulla garanzia della manodopera che devo dare per legge. 

Secondo voi devo dare 1 anno di garanzia sulla manodopera o 2 anni?

Innanzi tutto definiamo cosa si intende per “manodopera”.

Il Codice del Consumo, infatti, equipara la prestazione d’opera a un bene di consumo.

La prestazione d’opera equivale alla vendita di un bene!

Questo è un concetto di fondamentale importanza poiché, come scrive il nostro Esperto al collega Autoriparatore:

Quando lei, con la sua professionalità di Autoriparatore presta la sua opera, è come se stesse vendendo un bene di consumo.

Il nostro Esperto prosegue:

Questo significa che la garanzia sulla manodopera dovrebbe essere di 24 mesi dalla data di consegna dell’auto riparata.

Naturalmente la garanzia sulla manodopera verrà identificata sulla fattura di riparazione.

È consigliabile ridurre la garanzia sulla manodopera a 12 mesi?

La garanzia sulla manodopera, su componenti revisionati e/o usati può essere ridotta a 12 mesi in accordo così detto “sottoscritto e firmato” dal proprietario del veicolo.

Ma attenzione, il nostro Esperto ricorda che, affinché la riduzione della garanzia a 12 mesi sia valida, oltre l’accordo sottoscritto dal cliente

Bisogna riportare nel documento fiscale, nella voce descrizione, la dicitura: COMPONENTE USATO E/O REVISIONATO.

Hai anche tu una domanda da sottoporre al nostro Esperto?

Clicca qui e contattaci attraverso il form!

Fidarsi è bene, Fidesa è meglio!

2 commenti
  1. Stefano Schiavoni
    Stefano Schiavoni dice:

    Buongiorno

    Ho fatto eseguire una riparazione in una Autofficina Autorizzata Volkswagen in Sicilia durante un viaggio, hanno eseguito una completa revisione del motore con ricambi non originali per un totale di 3.550,00 euro, all’arrivo a Roma si guasta il motore dopo neanche un mese, l’Autofficina Volkswagen di Roma si dissocia da tutto ciò dicendo che è da aprire la Testata di nuovo e verificare il danno a mie spese.

    Mi chiedo se posso avere una qualche rivalsa oppure dovrò accettare di aver buttato via tutto il denaro speso, grazie!

    Saluti

    Stefano

    Rispondi
    • Redazione
      Redazione dice:

      Gentile Stefano,

      innanzi tutto grazie per averci scritto. Dal documento di fattura a lei consegnato per il lavoro eseguito sul suo veicolo sono insiti 24 mesi di garanzia sulla manodopera e 24 mesi sul motore.

      Pertanto è suo diritto far valere la garanzia ed essendosi verificato il guasto nei primi sei mesi dalla data della fattura a lei consegnata, le devono ripristinare l auto senza che lei sostenga spese. A meno che non riescano a dimostrare attraverso periti e perizie certificate e giurate da loro prodotte e pagate. Le ricordiamo che potrebbe perdere i suoi diritti se facesse riparare l auto senza il loro consenso. Dovrebbe inviare una raccomandata segnalando il guasto con una tempistica per la risoluzione del problema. Al termine della suddetta tempistica potrà far riparare autonomamente il guasto richiedendo i costi sostenuti e documentati da relative fatture.

      Un saluto dalla Redazione Fidesa e ci faccia sapere!

      Rispondi

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *